Articoli con Tag ‘religione’

Libertà in Iran e la questione sudanese

Ultimamente mi sono occupato di vari argomenti all’ordine del giorno in Europa, fra cui quella delle libertà civili in Iran (dove la sharia, o legge coranica, è attiva) e della questione del Sudan. Sotto troverete un mio intervento a riguardo della difficile situazione sudanese. Per quanto riguarda l’Iran vi rimando alla sezione comunicati stampa perchè mi pareva fosse necessario denunciare un caso eclatante ed indegno di un paese civile: scopritelo!
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=d7T6VDjnQzc&w=420&h=315]

Vende casa ad un ebreo: palestinese condannato a morte

Muhammad Abu Shahala, cittadino palestinese, è stato condannato a morte dall’Autorità Palestinese, per aver venduto una casa a residenti ebrei nella città di Hebron.

“La condanna di Abu Shahala – ha dichiarato il Vice-presidente della Commissione Affari Esteri del Parlamento europeo On. Fiorello Provera – non trova giustificazione alcuna. È inconcepibile che si possa condannare un uomo per aver venduto un proprio bene. L’Unione europea deve intervenire per evitare l’esecuzione, anche alla luce del fatto che l’Autorità Palestinese è uno dei maggiori beneficiari di aiuti comunitari.”

Secondo fonti accreditate, Abu Shahala avrebbe ammesso il proprio “crimine” sotto tortura. Nel sistema giuridico dell’Autorità Palestinese la vendita di beni immobili a ebrei è considerata un delitto capitale. Spetta ora al Presidente palestinese Mahmoud Abbas rendere esecutiva la sentenza con la propria firma.

“Chiedo all’Alto Rappresentante Catherine Ashton, come capo della diplomazia di Bruxelles e membro del Quartetto, di intervenire con forza e sono certo che lo stesso Presidente del Parlamento europeo Martin Schultz condannerà questa sentenza con la stessa forza espressa nel caso della condanna a morte del cittadino bielorusso Uladzislau Kavalyou. Esorto, infine, l’Autorità Palestinese a introdurre una moratoria sulle esecuzioni capitali, come richiesto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite”.

I cristiani perseguitati in Nigeria ed altrove

Continuano i miei appelli per i casi specifici – questo la Nigeria – e sul fenomeno generale della persecuzione dei cristiani. Pochi sembrano accorgersi di questo fenomeno e sarebbe il caso che qualcuno si svegliasse.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=FrleYP5iSxQ&w=420&h=315]