La Grecia in pole position

Incredibile, ma vero. Mentre negozia un nuovo prestito di emergenza di 31 miliardi di Euro che sarà annunciato questo weekend, la Grecia sta per spendere 100 milioni per un circuito di Formula 1.

La conferma viene dal Ministero dello Sviluppo greco che ha già sbloccato circa 30 milioni per costruire un circuito a Xalandritsa, vicino Patrasso, sperando nelle ricadute turistiche ed occupazionali del progetto.

È molto probabile che anche per questo faraonico progetto si verificherà quanto successo in occasione dei giochi olimpici che si sono trasformati in un buco nero di debiti, truffe e malversazioni che sono tra le cause all’attuale tragica situazione del debito greco.

Questa volta, a chi toccherà pagare il conto?

Ho appena depositato una interrogazione alla Commissione europea per sapere se saranno possibili controlli sull’uso eventuale di fondi europei per la realizzazione di quest’opera.

Libertà in Iran e la questione sudanese

Ultimamente mi sono occupato di vari argomenti all’ordine del giorno in Europa, fra cui quella delle libertà civili in Iran (dove la sharia, o legge coranica, è attiva) e della questione del Sudan. Sotto troverete un mio intervento a riguardo della difficile situazione sudanese. Per quanto riguarda l’Iran vi rimando alla sezione comunicati stampa perchè mi pareva fosse necessario denunciare un caso eclatante ed indegno di un paese civile: scopritelo!
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=d7T6VDjnQzc&w=420&h=315]